Comune di Nuraminis

COVID-19: GESTIONE RACCOLTA RIFIUTI DOMESTICI

Pubblicata il 09/04/2020

Con ordinanza Regionale n. 16 del 3 aprile 2020, si dispongono alcune modifiche alla modalità di conferimento dei rifiuti urbani.
 
Nelle abitazioni in cui NON SONO PRESENTI SOGGETTI POSITIVI al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria:
- Non saranno interrotte le procedure di raccolta dei rifiuti domestici
- A scopo cautelativo, tuttavia, i fazzoletti o rotoli di carta, le mascherine ed eventualmente i guanti utilizzati dovranno essere smaltiti nel rifiuto secco (indifferenziato).
- Inoltre, per la raccolta del rifiuto, dovranno essere utilizzati due sacchetti, uno dentro l’altro, o in numero maggiore secondo la resistenza degli stessi.
- I sacchetti dovranno essere chiusi adeguatamente, utilizzando guanti monouso, senza comprimerli, e attraverso legacci o nastro adesivo e dovranno essere conferiti come da procedure già in vigore esponendoli fuori dalla propria porta.
 
Nelle abitazioni in cui SONO PRESENTI SOGGETTI POSITIVI al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria:
- Deve essere interrotta la raccolta differenziata;
- Tutti i rifiuti urbani, indipendentemente dalla loro natura e includendo fazzoletti, rotoli di carta, i teli monouso, mascherine e guanti, devono essere considerati INDIFFERENZIATI e pertanto RACCOLTI E CONFERITI INSIEME;
- Per la raccolta dovranno essere utilizzati almeno 2 SACCHETTI uno dentro l'altro o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza meccanica, possibilmente utilizzando un contenitore a pedale;
- I sacchetti dovranno essere chiusi adeguatamente, utilizzando GUANTI monouso, senza comprimerli, e attraverso legacci o nastro adesivo, avendo cura di evitare l'accesso di animali da compagnia ai locali dove sono presenti i rifiuti;
- I sacchetti dovranno essere conferiti quotidianamente come da procedure in vigore esponendoli fuori dalla propria porta.
 
Grazie per la collaborazione

Allegati

Nome Dimensione
Allegato raccolta rifiuti.jpg 81.91 KB

Categorie In evidenza

Facebook Twitter