Comune di Nuraminis

Rilascio della Carta di Identità Elettronica (C.I.E.)

Si comunica che il Comune di Nuraminis, dal 30 ottobre 2018, avvierà il rilascio della Carta di Identità Elettronica (C.I.E.). La carta d'identità cartacea rimane valida fino alla scadenza e non è possibile sostituirla anticipatamente con quella elettronica tranne in caso di smarrimento, furto, deterioramento.
Il Comune acquisirà i dati del cittadino che verranno trasmessi al Ministero dell’Interno, il quale provvederà alla stampa e consegna del documento presso l’indirizzo indicato dal titolare, oppure presso la Sede municipale, entro 6 giorni lavorativi.
Tenuto conto che non sarà più possibile rilasciare il documento contestualmente alla richiesta, raccomandiamo ai cittadini di rivolgersi all’Ufficio Anagrafe in anticipo rispetto alla data di scadenza dell’attuale carta d’identità (non prima, comunque, di 180 giorni dalla naturale scadenza).
Il documento di identità personale ora è la carta di identità elettronica (CIE), quindi (per disposizione ministeriale) il rilascio della "vecchia" carta di identità cartacea è possibile solo dietro documentata esigenza / urgenza, quali:
- rinnovo del documento a persona impossibilitata fisicamente a recarsi negli uffici comunali per ragioni di salute;
- viaggio all'estero in data imminente (da documentare con prenotazione aerea o simili);
- visita medica per accertamento/controllo invalidità in data imminente (da documentarsi con convocazione della commissione medica);
- consultazioni elettorali;
- partecipazione ai concorsi pubblici,
- partecipazione a procedura di gara pubblica;
- iscritto all’AIRE (Anagrafe dei cittadini residenti all’ estero);
- Codice Fiscale disallineato con Anagrafe Tributaria/Indice Nazionale delle Anagrafi/Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente e non bonificabile;
- altre particolari urgenze da documentare secondo il caso.
Inoltre si dovrà obbligatoriamente procedere al rilascio del documento cartaceo ogni qualvolta non sia possibile rilasciare la carta di identità elettronica. Attualmente infatti il sistema nazionale non consente i rilascio della CIE agli iscritti AIRE (anagrafe italiani residenti all'estero) ed in caso di particolari anomalie. Si ritiene comunque che queste problematiche saranno risolte al più tardi con l'entrata a regime dell' ANPR (anagrafe nazionale della popolazione residente).
Il costo per il rilascio della Carta d’Identità Elettronica è di Euro 22,21
In caso di duplicato per furto, deterioramento e smarrimento il costo è di Euro 27,63.
L'importo dovrà essere versato tramite:
- conto corrente postale N. 16658098 intestato al Comune di Nuraminis servizio di Tesoreria indicando come causale “rilascio carta d’identità elettronica” La ricevuta del versamento dovrà necessariamente essere consegnata all’atto della richiesta;
- Bonifico sul conto corrente bancario presso Banco di Sardegna IBAN IT41N0101586050000000010005 - causale “rilascio carta d’identità elettronica”. La ricevuta del bonifico dovrà necessariamente essere consegnata all’atto della richiesta.
Il rilascio della carta di identità elettronica avverrà esclusivamente previo appuntamento da concordare con l’Ufficio Anagrafe.
Il cittadino dovrà recarsi, presso gli sportelli dell’Anagrafe munito di:
- Carta identità scaduta (in mancanza di questa, portare la denuncia di smarrimento e un valido documento di riconoscimento o la presenza di 2 testimoni maggiorenni che dichiarino di conoscere personalmente l'interessato);
- Una foto tessera recente (del tipo di quelle utilizzate per il passaporto);
- La tessera sanitaria/codice fiscale;
- Ricevuta di versamento/ bonifico
Per ulteriori informazioni e per fissare gli appuntamenti:
Ufficio Anagrafe
Telefoni: 070 / 7058022 – interno 105-106
Il lunedì e il venerdì dalle ore 10.30 alle ore 13.00
Il martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 17.30
Requisiti delle fototessere
 
Carta d'identità - Informativa sulla dichiarazione di volontà alla donazione degli organi
Al momento del ritiro o del rinnovo della carta d’identità è possibile richiedere all’ufficiale d’anagrafe il modulo per la dichiarazione di volontà alla donazione degli organi, che deve essere firmato e riconsegnato all’operatore.
La decisione è trasmessa in tempo reale al Sistema Informativo Trapianti, la banca dati del Ministero della Salute che raccoglie tutte le dichiarazioni rese dai cittadini maggiorenni. E’ sempre possibile cambiare idea sulla donazione perché fa fede l’ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo.
Informativa completa